Brand positioning: il prodotto esiste davvero?

Domanda provocatoria: Il prodotto esiste davvero? Siamo proprio sicuri che compiamo scelte consapevoli nell'acquisto di un prodotto o servizio? In un mercato come quello attuale in cui i consumatori hanno una possibilità elevatissima di scelta, le discriminanti di preferenza dei prodotti si spostano sempre più da elementi “tangibili” verso elementi “intangibili”. Non più sul prezzo, qualità e reperibilità, ma sui “valori” che hanno l’obbiettivo di differenziare un prodotto da quello della concorrenza e instaurare una relazione con il consumatore.

Add a comment
Leggi tutto

Ricerca di mercato face to face

Target Value, studio di consulenza direzionale, nell'ambito dei servizi di marketing research, ricerca n.ro 2 risorse per effettuare interviste face to face. Luogo di lavoro: provincia di Taranto.

Si richiede:

• Buone capacità di comunicazione e relazionali;

• Orientamento al raggiungimento degli obiettivi;

• Precisione e accuratezza nello svolgimento della mansione;

• Automunita/o. 

Si offre:

• Contratto di lavoro a tempo determinato;

• Compenso adeguato alla mansione e all'esperienza maturata dal candidato;

• Rimborso eventuali spese di viaggio.

Per candidarsi occorre inviare una mail contenente:

• CV, con autorizzazione al trattamento dei dati, all'indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.;

• Indicare nell'oggetto della mail solo il seguente codice: RMPFTF.

Il termine ultimo per presentare la candidatura è il 31 agosto 2019.

La ricerca è rivolta a candidati di entrambi i sessi, in adempimento alle leggi 903/77 e 125/95.

I dati saranno trattati nel rispetto della normativa sulla privacy vigente ai sensi del GDPR.

 

Add a comment

Brand Positioning: La trappola della qualita'

John Maynard Keynes ha elaborato negli anni ’30 dello scorso secolo la famosa teoria “La trappola della liquidità”. L’economista britannico nel suo assunto descrive una situazione in cui i tassi di interesse applicati sono così bassi che, la politica monetaria delle banche centrali non riesce ad esercitare alcuna influenza sull’economia reale e di conseguenza sulla domanda.

Add a comment
Leggi tutto

Dal marketing relazionale alla razionalita' delle decisioni

La realizzazione delle attività orientate al marketing relazionale, descritte nel precedente articolo, consente alle aziende l’acquisizione di una mole di informazioni enorme ed estremamente importanti. Può accadere che queste siano disaggregate e raccolte da funzioni aziendali molto diverse e in alcune occasioni dal contenuto apparentemente contradditorio. La loro gestione impone, quindi, una corretta organizzazione, decodifica, analisi e interpretazione per consentire una attenta strategia di investimenti nell’affrontare il mercato di riferimento.

Add a comment
Leggi tutto

Dal marketing razionale al Marketing relazionale

La gestione di una impresa moderna impone una profonda modifica nell’approccio al mercato e nella organizzazione interna, soprattutto in periodi di saturazione e di stagnazione della domanda. Come descritto nel precedente articolo Lo stato di salute del Marketing la tradizionale impostazione “segmentazione, targeting e posizionamento” necessita di miglioramenti sempre più stringenti in grado di analizzare, interpretare e assecondare le preferenze dei clienti;

Add a comment
Leggi tutto